Per qualsiasi informazione potete contattare: info@impararti.it
Facebook

Assedio


Assedio

con Serena Di Blasio e Monica Mosolo

testo di Barbara Bregant

disegno luci Davide Guarnieri

costumi FG Teatro

consulenza bibliografica Marco Vertovec

regia di Nicoletta Oscuro

 PROSSIME DATE

…stiamo lavorando per voi…

“Una data che ha suonato due volte nel cielo d’Europa”  Paolo Rumiz

 Il 9 novembre 1989 il mondo osservava, a bocca aperta e con le lacrime di commozione agli occhi, i berlinesi che abbattevano il muro che li aveva separati per decenni. Molti vedevano in quell’evento un segno di speranza, un atto tangibile che chiudeva l’epoca della guerra fredda e segnava l’inizio di una nuova era di pace. Una generazione intera, la nostra generazione, ha creduto, davanti al Muro in brandelli, di avere la certezza che la pace non fosse un’utopia, ma il futuro.

Non passarono che pochi anni da quel giorno, e sopra le nostre case e le nostre teste si sentirono rombare i caccia partiti da Aviano per bombardare la Serbia e la Bosnia.

Il 9 novembre 1993 le immagini sgranate di un videoamatore mostrarono un ponte, un ponte antico che univa le due sponde di una stessa città, precipitare nelle acque del fiume sottostante colpito dalle granate.

Il ponte era lo Stari Most, la città si chiamava Mostar.

 Assedio è la storia di un incontro inatteso. Una giovane donna, Vittoria, parte con il marito per accompagnarlo in un viaggio di lavoro, una breve vacanza. Vittoria è una persona curiosa, desiderosa di conoscere posti nuovi, persone diverse. La destinazione è la Bosnia Erzegovina, paese tristemente famoso, di cui anni prima ha tanto sentito parlare. In un fine settimana di riposo, il marito le propone una gita in un noto santuario mariano dell’Erzegovina: Međugorje. Vittoria accetta. Alla fine della gita, di ritorno dal santuario, durante una fermata del pullman in un’aera di sosta, Vittoria si distrae. Il pullman riparte senza di lei. Non riesce a crederci: è rimasta da sola, nel bel mezzo del niente, di sera, con il cellulare che non “prende”. Panico! Comprensibile…! Vittoria si guarda intorno, sceglie una direzione, s’incammina, si perde…

Questo progetto teatrale riunisce una drammaturga, una regista e due attrici: quattro giovani artiste che vivono, si sono formate e lavorano in regione, e che da anni portano avanti sul territorio come in ambito nazionale e internazionale un’idea di teatro basata sulla comunicazione con il pubblico, sullo svisceramento di grandi temi che la società si trova a dover affrontare, sui rischi e le difficoltà del provare emozioni e incertezze.

Cercare di parlare della guerra, della violenza, della paura utilizzando la chiave dell’ironia non è semplice, ma il desiderio quasi utopico di farlo è risultato essere una spinta così forte che nessuna di noi è riuscita a ignorarla.

Dicono di Assedio

Un copione lineare e semplice che agita temi di estrema attualità e gravità e lo fa con delicatezza, quasi con pudore. […] Un intenso duetto tra due caratteri profondamente diversi.

Mario Brandolin, Messaggero Veneto

La sincerità, con cui le tre giovani artiste di Assedio si sono espresse, ha messo il numeroso pubblico nella condizione di partecipare emotivamente alla vicenda […] in un testo semplice ma non certo banale.

Gianni Cianchi, Il Nuovo Friuli

Lavoro coraggioso per l’attualità del tema, che non è solo la guerra balcanica, ma la difficile interazione tra vite, storie e identità diverse, “assediate” dal limite della comunicazione mancata e della reciproca ignoranza.

Alberto Rochira, Il Piccolo

Tra presenze e assenze, suoni e silenzi, è incontro d’anime provvisoriamente solidali, restituite con sorprendente maturità […] dalle due brave interpreti.

Angela Felice, Il Gazzettino

Le repliche:

15 novembre 2008, Orsaria di Premariacco (Ud)

16 novembre 2008, Faedis (Ud)

21 dicembre 2008, Feletto Umberto (Ud)

18 aprile 2009, Fontanafredda (Pn)

19 aprile 2009, Rive d’Arcano (Ud)

9 luglio 2009, San Daniele (Ud)

11 luglio 2009, Fregona (Tv)

25 novembre 2009, Gemona (Ud)

27 novembre 2009, Teatro Palamostre, Udine

15 gennaio 2010, Codroipo (Ud)

3 ottobre 2010, Circolo Arci Cas*Aupa, Udine

25 febbraio 2011, Artegna (Ud)

19 marzo 2011, Teatro de Linutile, Padova

1 aprile 2011, Spilimbergo (Pn)

15 maggio 2011, Pavia di Udine

18 giugno 2011, Vigolzone (Pc)

11 febbraio 2012, Buttrio (Ud)

16 febbraio 2012, San Daniele (Ud)

22 luglio 2012, Ravascletto (Ud)

5 novembre 2012, Palmanova (Ud)

31 gennaio 2013, Lestizza (Ud)

13 aprile 2013, TriesteRIParte, Trieste

16 aprile 2013, Carpi (Mo)

4 maggio 2013, Muzzana del Turgnano (Ud)

17 luglio 2014, TSU, Udine

_

Alcune immagini di Assedio

http://www.youtube.com/watch?v=dnwmXWemnxM

Contattateci per rassegna stampa, video e scheda tecnica dello spettacolo

info@impararti.it