Per qualsiasi informazione potete contattare: info@impararti.it
Facebook

Chi siamo

 


Chi siamo

Associazione Culturale ImparArti

ImparArti nasce dalla necessità di creare un luogo di formazione e divulgazione culturale dove la qualità dell’insegnamento sia il punto di partenza per imparare due delle principali discipline artistiche: la musica e il teatro. Un metodo che non si pone come fine solo la “messa in scena” delle tecniche acquisite, ma che mette al primo posto il percorso di apprendimento, inteso come momento di crescita per l’allievo di ogni età. Per perseguire questa finalità, ImparArti si avvale di insegnanti specializzati, laureati o diplomati in discipline artistiche, con provata esperienza nel campo della didattica. Particolare cura e attenzione viene posta nel percorso di studio per bambini e ragazzi, cui viene data la possibilità di seguire non solo corsi e laboratori di ambito artistico, ma anche lezioni e ripetizioni particolareggiate, singole o di gruppo, inerenti le principali materie scolastiche.

L’arte e la cultura, un bagaglio indispensabile per migliorarsi e conoscersi meglio.

LE ISCRIZIONI SONO SEMPRE APERTE. CONTATTATECI!



Gli insegnanti

Simona Cois
Simona CoisMusica

Nata a Udine nel 1978, ha intrapreso gli studi musicali al Conservatorio “J.Tomadini” della stessa città, per poi trasferirsi al Conservatorio “A.Pedrollo” di Vicenza dove si è diplomata nel 2000 con il massimo dei voti sotto la guida della Professoressa Cristina Stella Anselmi. Ha tenuto concerti come solista ed ha partecipato a vari concorsi pianistici ottenendo ottimi risultati tra cui il 2° premio al Concorso Nazionale “Città di Terzo” (AL), il 4° premio al Concorso Internazionale “Rovere d’Oro” (IM) e il 1° premio al Concorso Internazionale “Città di Alassio” (IM). Ha seguito corsi di perfezionamento come pianista accompagnatrice con i maestri Felice Cusano, Semion Balschem e Helene Boscheron. In formazione cameristica ha partecipato a manifestazioni musicali in numerose città italiane, tra cui Ferrara, Brescia e Verona ed esibendosi inoltre per la stagione “Estate Show”, organizzata dall’Associazione Amici della Musica di Vicenza, la stagione musicale del comune di Calalzo di Cadore e di Marostica, presso il Teatro “D. Alighieri” di Ravenna, su invito dell’Associazione “A. Mariani”, presso il circolo degli Amici del Teatro di Udine e al Teatro “L.Garzoni” di Tricesimo (UD). Con il Frühling Trio, gruppo cameristico di cui ha fatto parte fino al 2005, ha vinto il 1° premio al Concorso Nazionale “Città di Rivoli” (TO), il 1° premio al Concorso indetto dagli Amici del Conservatorio di Vicenza e il 1° premio al Concorso Nazionale “Carpineti in Musica” (RE). Nel settembre del 2005 ha concluso , diplomandosi col massimo dei voti, il corso triennale di Musica da Camera presso l’Accademia Superiore di Alto Perfezionamento “Incontri col Maestro” di Imola sotto la guida del m° Pier Narciso Masi. Successivamente , in duo con la clarinettista Erika Pozzato con cui attualmente collabora, ha frequentato per due anni il Corso di Musica da Camera tenuto dall’Altenberg Trio di Vienna presso l’Accademia di Pinerolo. All’attività strumentale affianca un’intensa attività didattica in varie scuole private ed istituti scolastici e la passione per il canto corale, in particolare per la musica antica. Ha collaborato nella realizzazione delle opere inedite “Memento” di A. Centazzo in prima assoluta al Teatro “G. da Udine” nel dicembre del 2000 e “I giorni dell’uomo” di K. Wheeler in prima assoluta al Teatro di Modena nel maggio 2004; inoltre del Requiem di G. Faurè, della Messa in do minore e del Requiem di W. A. Mozart, dei “Vespri della Beata Vergine” di C.Monteverdi, delle “Jahreszeiten” e de “La Creazione” di J. Haydn, dei “Chichester Psalms” di L. Bernstein, del “Dixit Dominus” e del “Messiah” di G.F.Haendel, della “Passione secondo S.Giovanni” e della “Passione secondo S. Matteo”, del “Magnificat”, dell’“Oratorio di Natale”, dei sei Mottetti e della Messa in Si Minore, oltre che di numerose cantate di J.S.Bach.. Come membro del Coro da Camera del Coro del Friuli Venezia Giulia, ha riscosso molto successo nelle repliche a Udine, Modena e Ruvo di Puglia dei “Proverbs and Songs” di J.Surman e nel giugno del 2004 ha partecipato al Festival Internazionale di Musica Antica dedicato a Claudio Monteverdi a Cremona con Emma Kirkby. Nel novembre del 2004, in occasione della realizzazione di alcune cantate di J.S.Bach, ha avuto l’onore di cantare sotto la direzione del grande maestro olandese Gustav Leonhardt tenendo concerti a Padova, Firenze, Roma e Cividale del Friuli. Attualmente collabora stabilmente con il Coro del Friuli Venezia Giulia diretto dal m° Cristiano Dell’Oste e con l’Ensamble Corale “A. Orologio” diretto dal m° Davide De Lucia. Si è laureata con lode presso la facoltà di Lingue e Letterature Straniere della sua città, realizzando una tesi di traduzione su alcuni racconti della scrittrice spagnola Carmen Martìn Gaite.


Matteo Beltrame
Matteo BeltrameMusica

Matteo Beltrame si avvicina giovanissimo allo studio della chitarra sia classica che elettrica. Terminati gli studi classici si iscrive alla facoltà di Scienze della Comunicazione, presso la quale si laurea discutendo una tesi in storia della musica analizzando l’opera del compositore Leo Brouwer. Contemporaneamente si diploma in chitarra classica presso il conservatorio “G. Tartini” di Trieste e prosegue nello studio dello strumento sia in ambito moderno, affrontando tematiche relative all’improvvisazione negli stili rock, jazz e blues, sia classico, affrontando un vasto repertorio che spazia dalle trascrizioni per liuto di autori rinascimentali alle musiche di autori del XX° secolo. Approfondisce poi la propria formazione seguendo numerosi corsi e masterclasses in direzione d’orchestra (con il M° Jo Conjaerts ), in pedagogia musicale, in armonia e composizione (con il M° Renato Miani, con il M° Stefano Procaccioli e con il M° Piergiorgio Caschetto ), in chitarra classica (con il M° Jukka Savijoki, con il M° Giuliano D’Aiuto, con il M° Lucio Dosso e con il M° Manuel Barrueco ). In veste di musicologo ha pubblicato sulla rivista Culturale-Musicale Harmonia un articolo sul Preludio della Suite per liuto BWV 995 di Johann Sebastian Bach ed uno sulla didattica chitarristica. All’insegnamento musicale in numerose scuole della regione, tramite il quale alcuni suoi allievi hanno superato con successo gli esami pre-accademici in conservatorio, affianca un’intensa attività concertistica sia da solista (che lo ha portato a suonare per l’UNESCO nel corso della giornata nazionale della gioventù nel 2011 e a classificarsi 3° al concorso internazionale “Musikrooms” di Treviso nel 2012) che in varie formazioni cameristiche (chitarra e voce, chitarra e quartetto d’archi, chitarra elettrica e orchestra a fiati, chitarra e violoncello, chitarra e pianoforte). Attivo nel sociale si esibisce regolarmente per A.G.M.E.N e “Dinsi une man”.


Monica Mosolo
Monica MosoloTeatro

Nata nel 1977, si diploma attrice nel giugno 2000 presso la Civica Accademia d’Arte Drammatica “Nico Pepe” di Udine e nel novembre 2002 consegue la laurea magistrale in Lettere, con lode, presso l’Università degli Studi di Udine.

Teatro
Le esperienze artistiche più recenti riguardano l’ideazione e la messa in scena di spettacoli strettamente legati alla musica.
Nel 2016 scrive e mette in scena, in collaborazione con i musicisti dell’Associazione Culturale ImparArti di Cividale del Friuli, Spaesamenti – Quel che resta di un terremoto.
Realizza, in qualità di coordinatrice generale, regista e voce recitante, lo spettacolo AgheVodaUje – Carmina Balcanica, suite musicale e poetica su musica di Valter Sivilotti, spettacolo ideato per la giornata inaugurale del Mittelfest 2015 con la Mitteleuropa Orchestra e il Coro del Friuli Venezia Giulia. Con la stessa formazione corale scrive, realizza e partecipa come voce recitante allo spettacolo A quiet place (2009-2013).
Dal 2002, per 10 anni, collabora stabilmente con l’Academia de Gli Sventati, compagnia teatrale professionale di Udine, con la quale realizza:
Assedio (2008-2014), regia di Nicoletta Oscuro, drammaturgia di Barbara Bregant. Coprotagonista.
Argentina. Versi di tutti e di nessuno (2011-2014), regia e drammaturgia di Hugo Samek e Nicoletta Oscuro.
Siamo in tante – Dizionario di un decennio (2007-2009), concerto-spettacolo sul femminismo di Marina Giovannelli, con Nicoletta Oscuro e Claudia Grimaz.

Cinema e televisione.
È attrice in Effetto Carnia – di altri viaggi, di altre storie di Claudia Brugnetta, documentario prodotto dalla sede Rai del Friuli Venezia Giulia (2015)
Partecipa alla serie tv prodotta dalla Rai Regionale del Friuli Venezia Giulia Bed and Breakfast nel ruolo di Tamara (2014).
Partecipa inoltre, in ruoli minori, ai film Apnea di Roberto Dordit (2002) con Claudio Santamaria e Beppe Battiston, e Occidente di Corso Salani (2000). Partecipa al cortometraggio di Matteo Oletto La luna ci guarda (2000).
Presta la sua voce per gli spot di Crema e Cioccolato, reti tv nazionali (2015)
È doppiatrice dei cartoni animati Tui e Tuie (2018, in onda su Telefriuli) e Omenuts (2007/2008, 4 dvd), versione in friulano della serie “Little people” della Fischer-Price, regia di Massimo Garlatti Costa, produzione Raja Films – Societât Filologjiche Furlane.

Docenze e laboratori.
Al lavoro “di palcoscenico” affianca un’intensa attività didattica, tenendo laboratori teatrali presso compagnie amatoriali, aziende e scuole dell’obbligo (rivolti sia agli alunni che ai docenti).
Dal 2007 è docente di Dizione per allievi esterni della Civica Accademia d’Arte Drammatica “Nico Pepe” di Udine; dal 2015 si occupa anche del corso propedeutico per allievi attori.
Recentemente ha tenuto laboratori per il personale interno e i giornalisti della rete tv Telefriuli presso la Danieli Academy di Buttrio.
Dal 2013 è docente di teatro presso la Scuola delle Arti di Cussignacco (Udine), all’interno della quale segue il corso di teatro e la parte relativa alla recitazione del corso di musical.

Musica
In campo musicale, ha maturato un’esperienza quasi trentennale come corista (soprano) in importanti realtà corali della regione, manifestando una spiccata propensione per la musica barocca. Fa parte del Coro del Friuli Venezia Giulia dalla sua fondazione e ha partecipato a importanti concerti con il coro “Juvenes Cantores” del Duomo di Udine e con l’Ensemble “Orologio” di Spilimbergo (Pn). Oltre all’esecuzione di alcuni dei capisaldi della musica bachiana e barocca in generale, ha anche preso parte a progetti su repertorio rinascimentale, jazz e di musica contemporanea.